hh

Alcuni componenti della Scorta Tecnica dell’A.s.d. Il Salice

     

foto squadra

Squadra Ciclistica ASD IL SALICE

Anno 2015    

J,

Scorta Tecnica del Salice Schierata

   

Suggestivo passaggio in vetta

Suggestivo passaggio in vetta

Suggestivo passaggio in vetta    

 

Modificati i percorsi agonistici della Granfondo dell’Amore

 

foto comunicato 5

Apportati cambiamenti ai tracciati agonistici annunciati lo scorso dicembre: il lungo sale a 132 chilometri e il medio a 85 chilometri. Modifiche decise per garantire sempre più sicurezza ai ciclisti. Appuntamento il 26 febbraio a Terni.

12 gennaio 2017, Terni – Cambiano i percorsi agonistici dell’8ª Granfondo dell’Amore – Città di Terni, che sarà organizzata domenica 26 febbraio dall’Asd il Salice nella città di San Valentino (http://www.comune.terni.it/).
Modifiche che sono state apportate, rispetto ai tracciati annunciati qualche settimana fa, allo scopo di garantire maggiore sicurezza, offrendo il miglior asfalto possibile. Il lungo sale a 132 chilometri e il medio a 85 chilometri.
Partenza da Via del Centenario (ore 9.30) per poi costeggiare il centro cittadino. Dopo circa 18 chilometri di pianura, ci sarà la breve e leggera salita (meno di tre chilometri) che da Solfonare porterà in direzione San Gemini. Si girerà poi a sinistra e si affronterà la lunga discesa verso Narni Scalo, che è immersa in uno scenario a dir poco da fiaba.
Arrivati a Narni Scalo si svolterà a destra in direzione Capitone per attaccare la prima vera salita (6500 metri), che presenta un’entusiasmante alternanza di brevi rampe, tratti duri, pianeggianti e in falsopiano.
Giunti in cima e dopo un breve tratto di discesa ci sarà la divisione tra i percorsi.
Il tracciato lungo si dirigerà verso Amelia dalle imponenti mura e affronterà poi strade poco trafficate e immerse nella campagna. Prossime tappe di questo viaggio saranno l’antico borgo medievale di Alviano e il suo lago, che è oggi una bellissima oasi del WWF, Lugnano in Teverina, piccolo paese annoverato tra i borghi più belli d’Italia, e infine l’antica Guardea.
Dopo un breve tratto in leggera discesa, si attaccherà la salita di 8500 metri che porterà al borgo fortificato di Montecchio e alla vetta dell’Elce Bello.
Dopo un lungo tratto in discesa si arriverà al borgo medievale di Melezzole, da cui sarà possibile godere di un bellissimo panorama sulla conca ternana. La strada tornerà poi a scendere per un lungo tratto e, oltre a poter ammirare meravigliosi panorami, i ciclisti scorgeranno il bellissimo borgo circolare di Toscolano. Al termine della discesa ecco aprirsi alla vista Castel dell’Aquila con la sua torre a base quadrata e i due torrioni rotondi che delimitano l’accesso al bastione.
Da qui si andrà verso Avigliano Umbro, attraversando una leggera salita di 2400 metri che porterà all’interno dell’abitato, e poi si toccherà Dunarobba, famosa per la sua foresta Fossile.
Dopo essere giunti nel cuore della medievale Casteltodino e aver costeggiato il suggestivo borgo di Quadrelli, dove quattro piccole torri caratterizzano l’antico castello, si giungerà alle fonti di San Gemini, nota per le sue acque minerali. Qui si svolterà a sinistra per affrontare poi l’ultima salita di giornata, quella di Portaria: 5400 metri che presentano, però, un dislivello dolce. Si costeggerà poi Carsulae, famoso sito archeologico d’epoca romana.
Prossima tappa sarà l’antico paese di Cesi, che sorge alle pendici del Monte Eolo e che è denominato il “balcone naturale della conca ternana”. Giù quindi per una lunga discesa che proietterà i ciclisti fino al rettilineo finale di via del Centenario.

Il percorso mediofondo, invece, alla deviazione svolterà a destra, portando i partecipanti (lungo una serie di sali e scendi) attraverso i borghi di Sambucetole e Castel dell’Aquila per una decina di chilometri, fino a giungere al bivio in direzione di Avigliano Umbro, dove ci si reimmetterà sul tracciato del granfondo.

Tanti buoni motivi per partecipare alla Granfondo dell’Amore

foto comunicato 5

Sicurezza al top, ottima organizzazione, bei percorsi e buon cibo sono solo alcuni dei motivi per partecipare alla granfondo del 26 febbraio a Terni, gara d’apertura del calendario del Centro Italia.


5 gennaio 2017, Terni – Sono davvero tanti i motivi per partecipare il 26 febbraio all’8ª Granfondo dell’Amore – Città di Terni, che sarà organizzata dall’Asd il Salice nella città di San Valentino (http://www.comune.terni.it/).
Una gara che è ormai la classica d’apertura del calendario del Centro Italia, che pemetterà di rompere il lungo digiuno invernale, cimentandosi subito con percorsi impegnativi ma adatti al periodo e di grande bellezza storico-paesaggistica: i due agonistici (121 e 82 chilometri) e quello cicloturistico con partenza alla francese di 65 chilometri.
Altro ottimo motivo per prendere parte alla manifestazione umbra è l’alto livello organizzativo, il cui fiore all’occhiello è senza dubbio la sicurezza, sempre al top come riconoscono gli stessi partecipanti.
Che dire, poi, della mostra mercato Bici & Sapori, oppure del gustoso pranzo finale? Due vere chicche.
Senza dimenticare le sempre ricche premiazioni di categoria e di società, oltre a quelle a sorteggio per le coppie atleta + accompagnatore.
Insomma un evento davvero imperdibile quello del 26 febbraio a Terni, a cui sarà possibile iscriversi (http://www.kronoservice.com/it/schedagara.php?idgara=2103) con le seguenti quote: sino al 23 febbraio gli amatori uomini potranno aderire con 30 euro, mentre i ciclosportivi, i cicloturisti e i partenti alla francese potranno farlo con 20 euro.
Le iscrizioni riapriranno poi in loco sabato 25 febbraio dalle ore 15 alle ore 19 e domenica 26 febbraio dalle ore 7 alle ore 8.45: gli uomini e le donne potranno iscriversi a 35 euro, mentre i ciclosportivi, i cicloturisti e i partenti alla francese potranno aderire versando 25 euro. Per i diversamente abili quota fissa di 15 euro.
La granfondo sarà prova d’apertura del Circuito dei due mari dal Tirreno all’Adriatico (http://www.circuitodeiduemari.it/), del Salice Bike Challenge (combinata tra Gf dell’Amore e Gf Terre di Narnia, http://www.asdilsalice.it/salice-bike-challenge/) e del Master Club Circuito Tricolore (http://www.circuitomasterclub.it/).

Ecco i tre percorsi della Granfondo dell’Amore

FOTO COMUNICATO 3

Riconfermati i tre tracciati della passata edizione: due agonistici (121 e 82 chilometri) e uno cicloturistico di 65 chilometri. Appuntamento il 26 febbraio 2017 a Terni con l’ottava edizione della gara organizzata dall’Asd il Salice.
15 dicembre 2016, Terni – Definiti i tre percorsi della 8ª Granfondo dell’Amore – Città di Terni, che verrà organizzata domenica 26 febbraio 2017 dall’Asd il Salice nella città di San Valentino (http://www.comune.terni.it/), patrono degli innamorati.
Di fatto tre riconferme, dato che i percorsi, nervosi e adatti davvero a tutti, saranno identici a quelli della passata edizione. Due saranno agonistici (il lungo di 121 chilometri e il medio di 82 chilometri) e uno cicloturistico di 65 chilometri.
Partenza da via del Centenario alle ore 9.30 e poi via in direzione Terni centro, sfiorando Palazzo Spada, che è sede del comune. Si passerà anche vicino a un altro simbolo di Terni, l’obelisco del noto artista Arnaldo Pomodoro.
I ciclisti affronteranno poi i 3200 metri della prima salita di giornata, quella che li porterà fino al borgo di Collescipoli (http://www.ilcollediscipio.it/collescipoli.htm), arroccato tra le sue possenti mura. Quindi si dirigeranno a Narni Scalo (http://www.comune.narni.tr.it/), dove costeggeranno un lago artificiale. Entreranno nell’abitato e quindi saliranno lungo i 6,5 chilometri dell’ascesa di Capitone, che presenta un’entusiasmante alternanza di brevi rampe, tratti duri, pianeggianti e in falsopiano.
Al termine della successiva e breve discesa ci sarà la divisione tra i percorsi: il granfondo si dirigerà verso Amelia (http://www.comune.amelia.tr.it/), costeggiando le sue imponenti mura poligonali, toccherà poi Alviano (http://www.comune.alviano.tr.it/hh/index.php), famosa per il suo lago che è oggi una bellissima oasi naturalistica del WWF (http://www.wwf.it/oasi/umbria/lago_di_alviano/), Lugnano in Teverina (http://www.comune.lugnanointeverina.tr.it/hh/index.php), piccolo paese annoverato tra i borghi più belli d’Italia, e l’antichissima Guardea (http://www.comune.guardea.tr.it/hh/index.php).
A questo punto i ciclisti saliranno verso il borgo fortificato di Montecchio (http://www.comune.montecchio.tr.it/hh/index.php) e poi giù in discesa, costeggiando i borghi di Melezzole (http://www.palazzodeglianselmi.it/3-Melezzole/index_it.html) e Toscolano, fino a giungere a Castel dell’Aquila. Da qui andranno verso Avigliano Umbro (http://www.comune.aviglianoumbro.tr.it/), attraversando l’abitato, e poi toccheranno Dunarobba, famosa per la sua Foresta Fossile (http://www.forestafossile.it/).
Dopo essere giunti nel cuore della medievale Casteltodino (http://www.prolococasteltodino.it/sito/pagina.php?id_pag_agg=11), i ciclisti si dirigeranno alle fonti di San Gemini (http://www.comune.sangemini.tr.it/home.php), per poi raggiungere l’antico abitato di Cesi dopo la salita di circa due chilometri di via del Poggio. Affronteranno quindi la lunga discesa che li proietterà verso l’arrivo, posto in via del Centenario.
Dopo la divisione i mediofondisti, invece, affronteranno dieci chilometri di continui sali e scendi, che li porteranno sino a Montecastrilli (http://www.comune.montecastrilli.tr.it/). Dopo aver svoltato a sinistra, attraverseranno Farnetta (http://www.farnetta.it/), che dall’alto dei suoi 392 metri apparirà alla vista come un’autentica roccaforte, e subito dopo Avigliano Umbro. Da qui torneranno sullo stesso percorso del granfondo.
Il corto cicloturistico, invece, dopo il via non andrà al centro di Terni, ma svolterà per la Marattana e poi salirà da Capitone senza fare Collescipoli, ricongiungendosi infine con il medio.
Iscrizioni: gli uomini potranno iscriversi a 25 euro sino al 31 dicembre e poi a 30 euro fino al 23 febbraio. Per le donne, invece, la quota sarà di 25 euro sino al 23 febbraio. Ciclosportivi, cicloturisti e partenti alla francese potranno iscriversi a 20 euro sino al 23 febbraio, mentre gli atleti diversamente abili potranno aderire versando 15 euro. Tutto questo online sul sito di Kronoservice (http://www.kronoservice.com/it/schedagara.php?idgara=2103). Le iscrizioni riapriranno poi in loco sabato 25 febbraio dalle ore 15 alle ore 19 e domenica 26 febbraio dalle ore 7 alle ore 8.45: gli uomini e le donne potranno iscriversi a 35 euro, mentre i ciclosportivi, i cicloturisti e i partenti alla francese potranno aderire versando 25 euro.
La granfondo sarà prova d’apertura del Circuito dei due mari dal Tirreno all’Adriatico (www.circuitodeideumari.it), del Salice Bike Challenge (combinata tra Gf dell’Amore e Gf Terre di Narnia, http://www.asdilsalice.it/salice-bike-challenge/) e del Master Club Circuito Tricolore (http://www.circuitomasterclub.it/).

Gustoso menù per celiaci alla Granfondo dell’Amore

FOTO COMUNICATO 2

Il menù per celiaci dovrà essere prenotato entro il 20 febbraio 2017 compilando l’apposito spazio previsto nel modulo d’iscrizione. Tre i percorsi in programma: due agonistici e uno cicloturistico riservato solo ai partenti alla francese. Appuntamento a domenica 26 febbraio con l’ottava edizione della granfondo.
7 dicembre 2016, Terni – Una bella novità per il pranzo finale dell’8ª Granfondo dell’Amore – Città di Terni, che si terrà domenica 26 febbraio 2017 a Terni.
Viste le molte richieste avute anche negli anni scorsi, l’Asd il Salice ha infatti deciso di prevedere un gustoso menù per celiaci, che dovrà essere prenotato entro il 20 febbraio compilando l’apposito spazio previsto nel modulo d’iscrizione.
Il pranzo, che si terrà come di consueto nei locali della Parrocchia di San Matteo di Campitello, a pochi metri dall’arrivo, prevederà per tutti un primo, un secondo, un contorno, dolce, vino e acqua. Un menù come sempre molto gustoso, dato che sarà ancora una volta cucinato dal Gruppo Riacciu, che è ormai una garanzia di qualità e di buon cibo.
Si ricorda che la granfondo prevederà tre percorsi: due agonistici e uno corto cicloturistico affrontabile solo con partenza alla francese. Riconfermate sia la logistica in via Italo Ferri che la partenza e l’arrivo in via del Centenario, che si trova a pochi metri dal quartier generale.
Iscrizioni: gli uomini potranno iscriversi a 25 euro sino al 31 dicembre e poi a 30 euro fino al 23 febbraio. Per le donne, invece, la quota sarà di 25 euro sino al 23 febbraio. Ciclosportivi, cicloturisti e partenti alla francese potranno iscriversi a 20 euro sino al 23 febbraio, mentre gli atleti diversamente abili potranno aderire versando 15 euro. Tutto questo online sul sito di Kronoservice (http://www.kronoservice.com/it/schedagara.php?idgara=2103). Le iscrizioni riapriranno poi in loco sabato 25 febbraio dalle ore 15 alle ore 19 e domenica 26 febbraio dalle ore 7 alle ore 8.45: gli uomini e le donne potranno iscriversi a 35 euro, mentre i ciclosportivi, i cicloturisti e i partenti alla francese potranno aderire versando 25 euro.
La granfondo sarà prova d’apertura del Circuito dei due mari dal Tirreno all’Adriatico (www.circuitodeideumari.it), del Salice Bike Challenge (combinata tra Gf dell’Amore e Gf Terre di Narnia, http://www.asdilsalice.it/salice-bike-challenge/) e del Master Club Circuito Tricolore (http://www.circuitomasterclub.it/).

Granfondo dell’Amore: aperte le iscrizioni

 FOTO COMUNICATO 1

Si sono aperte le iscrizioni alla granfondo del 26 febbraio 2017 a Terni. Tre i percorsi in programma: due agonistici e uno cicloturistico riservato solo ai partenti alla francese. Riconfermata la logistica.

2 dicembre 2016, Terni – Si sono aperte le iscrizioni all’8ª Granfondo dell’Amore – Città di Terni, che sarà organizzata dall’Asd il Salice domenica 26 febbraio 2017 a Terni, nota città umbra che ha dato i natali a San Valentino, patrono degli innamorati. Una gara che è ormai una classica di inizio stagione del calendario del Centro Italia.
Gli uomini potranno iscriversi a 25 euro sino al 31 dicembre e poi a 30 euro fino al 23 febbraio. Per le donne, invece, la quota sarà di 25 euro sino al 23 febbraio. Ciclosportivi, cicloturisti e partenti alla francese potranno iscriversi a 20 euro sino al 23 febbraio, mentre gli atleti diversamente abili potranno aderire versando 15 euro. Tutto questo online sul sito di Kronoservice (http://www.kronoservice.com/it/schedagara.php?idgara=2103).
Le iscrizioni riapriranno poi in loco sabato 25 febbraio dalle ore 15 alle ore 19 e domenica 26 febbraio dalle ore 7 alle ore 8.45: gli uomini e le donne potranno iscriversi a 35 euro, mentre i ciclosportivi, i cicloturisti e i partenti alla francese potranno aderire versando 25 euro.
Tre i percorsi: due agonistici e uno corto cicloturistico affrontabile solo con partenza alla francese. Riconfermata la logistica in via Italo Ferri, così come la partenza e l’arrivo in via del Centenario, che si trova a pochi metri dal quartier generale.
La granfondo sarà prova d’apertura del Circuito dei due mari dal Tirreno all’Adriatico (www.circuitodeideumari.it), del Salice Bike Challenge (combinata tra Gf dell’Amore e Gf Terre di Narnia, http://www.asdilsalice.it/salice-bike-challenge/) e del Master Club Circuito Tricolore (http://www.circuitomasterclub.it/).

GRANFONDO DELL’AMORE CITTA’ DI TERNI , APPUNTAMENTO IL 26 FEBBRAIO 2017 A TERNI

bANNER SOPRA GF AMORE

Tutto pronto per la Granfondo Terre di Narnia del 16 ottobre

Mancano una manciata di giorni alla terza edizione della granfondo che sarà organizzata dall’Asd il Salice a Narni Scalo, frazione ai piedi di Narni (Tr). Bel pacco gara, percorsi affascinanti, ottimo pranzo finale e ricche premiazioni.  

pacco-gara

E’ ormai iniziato il conto alla rovescia per la 3ª edizione della Granfondo Terre di Narnia, che sarà organizzata domenica 16 ottobre dall’Asd il Salice del presidente Diego Persichetti e che sarà valida come prova del Campionato nazionale Aics di Fondo e del Salice Bike Challenge.

La manifestazione sarà concentrata a Narni Scalo, frazione ai piedi di Narni (Tr). Presso gli impianti sportivi Bertolini, esattamente nel PalAvis, si terranno le iscrizioni, il pranzo e le premiazioni. Il pacco gara sarà composto da prodotti tecnici e alimentari: Acqua Sangemini, pasta, pizzette, wafer, integratore della Multipower, olio per catene, guida associativa Aics e crema della Triono.

A pochi metri dal PalAvis si trova invece Via Tuderte, dove ci saranno sia la partenza che l’arrivo della granfondo. Un viale che in passato ha ospitato la Tirreno-Adriatico. La partenza alla francese si terrà dalle ore 8.30 alle ore 9, mentre quella agonistica avverrà alle ore 9.30.

Due i tracciati: uno agonistico di 97 chilometri, impegnativo ma adatto al finale di stagione, e uno cicloturistico con partenza alla francese di 60 chilometri, davvero adatto a tutti coloro che vogliono trascorrere in relax un’ultima domenica sui pedali insieme agli amici. Percorsi che attraverseranno luoghi meravigliosi, ricchi di storia, arte e natura.

La sicurezza, come sempre, sarà uno dei punti forti dell’evento, in quanto l’Asd il Salice con le sue scorte tecniche in moto, i suoi volontari e i suoi A.S.A. cura la sicurezza su eventi e gare durante tutto l’anno.

Dopo il pasta party, dalle ore 13.30 si terranno le ricche premiazioni, secondo la seguente scaletta: vincitori del Circuito dei due Mari dal Tirreno all’Adriatico, quelle della gara, quelle del Campionato nazionale Aics di Fondo e quella del Salice Bike Challenge.

Saranno le premiazioni il momento clou della Gf Terre di Narnia

 

26 settembre 2016, Narni (Tr) – Si preannunciano come una vera festa le premiazioni che domenica 16 ottobre chiuderanno la 3ª edizione della Granfondo Terre di Narnia, che si prefigge di diventare una classica di fine stagione.

Tanti e gustosi premi in natura saranno consegnati al PalAvis, palcoscenico dell’atto finale della manifestazione narnese, a partire dalle ore 13.30. Prima di tutto saranno premiati i vincitori del Circuito dei due Mari, per poi passare ai primi cinque di categoria delle classifiche della granfondo (i tre assoluti uomini e donne subito dopo l’arrivo saranno protagonisti delle premiazioni protocollari). Per i cicloturisti, invece, ci saranno tanti premi a estrazione.

Si passerà, quindi, alle premiazioni del Campionato nazionale di Fondo dell’Aics e poi a quelle del Salice Bike Challenge. Atto finale sarà quello rivolto alla classifica di società della granfondo, che verrà stilata in base al numero degli iscritti, sia agonisti che cicloturisti.

Insomma premi a pioggia, che verranno consegnati nel modo più celere possibile dagli organizzatori dell’Asd il Salice, senza però dimenticare che si tratta di un momento di festa e di un’occasione per stare con gli amici e scambiare quattro chiacchiere prima della pausa invernale.

GRAN FONDO TERRE DI NARNIA – 16 Ottobre 2016

Chiudi la stagione ciclistica Granfondistica con noi dell’ Asd Il Salice, partecipa alla terza edizione della GRANFONDO TERRE DI NARNIA il 16 Ottobre 2016 a Narni.

sopra

 

Ecco il percorso della Granfondo Terre di Narnia

Altimetria Km 97 con sfondo

Novantasette chilometri e milleduecento metri di dislivello. Si presenta così il percorso della granfondo in programma il 16 ottobre a Narni Scalo, frazione ai piedi della stupenda Narni (Tr). Un tracciato impegnativo,  ma alla portata di tutti.

24 agosto 2016, Narni (Tr) – Novantasette chilometri e milleduecento metri di dislivello. E’ questo il percorso della 3ª Granfondo Terre di Narnia, che sarà organizzata il 16 ottobre dall’Asd il Salice in collaborazione con l’Asd Bassonera a Narni Scalo, frazione ai piedi dello sperone su cui sorge la splendida Narni, il cui antico nome, Narnia, ispirò il famoso ciclo fantasy “Le Cronache di Narnia” di Clive Staples Lewis.

Un percorso che presenta salite discontinue, con tratti di discesa e di pianura. Un tracciato senza dubbio impegnativo, ma davvero alla portata di tutti. Dopo essere partiti da Narni Scalo, i corridori affronteranno una lunga fettuccia di circa 30 chilometri, che dopo aver costeggiato il lago artificiale di Narni li porterà ad affrontare una leggera salita di 3,5 chilometri, che da Vascigliano porterà a Collescipoli. Da lì si scenderà a Terni. Dopo sette chilometri di pianura, si affronterà l’ascesa di giornata: quella di sette chilometri che porterà ad attraversare lo stupendo borgo di Narni e, dopo un chilometro di discesa, a risalire di nuovo sino allo scollinamento in località Madonna Scoperta. Seguiranno una serie di saliscendi, che porteranno ad attraversare bellissimi borghi immersi nel verde come Moricone, Poggio di Otricoli, Colle Tarocco, San Lorenzo, Calvi, San Francesco La Corte, Piè di Casale e Piloni per poi salire sino a Otricoli. Passato il centro del paese, la strada scenderà per un breve tratto e riprenderà poi a salire sino al bivio di Gualdo di Narni.Un paio di chilometri porteranno i corridori alla salita finale, quella di Vigne, che misura 3,5 chilometri. Un tratto in falsopiano condurrà poi i partecipanti alla discesa di Taizzano, che lancerà i ciclisti negli ultimi 10,6 chilometri di gara, che si concluderà a Narni Scalo.

La Gran Fondo Terre di Narnia chiuderà Il Salice Bike Challenge, circuito ideato dall’Asd Il Salice, e sarà prova unica del Campionato nazionale di fondo dell’Aics.