Percorso Medio Fondo

Distanza: Km 95.7

Dislivello:  mt. 1400

Descrizione Percorso: Partenza da Narni Scalo in via Tuderte, dove i partecipanti transiteranno nuovamente dopo aver fatto un primo giro di 14.5 chilometri percorrendo strada delle Campore, strada la Selva, SS 3 Flaminia e Località tre Ponti.
Un breve tratto di 4,5 chilometri porterà gli atleti ai piedi della prima salita di giornata, quella; di Sangemini.Si tratta di una salita di 5100 metri con un dislivello pari a 170 metri.
Giunti in cima si scenderà in direzione Terni, successivamente percorrendo le strade di Vallemicero, strada della Marattana, Via Flagello, via Sabbione, strada delle Campore e strada di Marrano si giungerà in località Ponte Aia dove avrà inizio la seconda salita di giornata, quella di Narni. Lunga 7000 metri con un dislivello di 358 metri è la salita più lunga della gara. Questa salita darà modo ai partecipanti di ammirare l’antica città di Narni, città con oltre 3000 anni di storia conquistata dai Romani nel 299 a.C. con il nome di Narnia e le bellissime montagne verdi che la circondano.
Arrivati alla cima di Madonna Scoperta al bivio si andrà in direzione Calvi dell’Umbria, soprannominata la città dei presepi per i tanti “murales” che si possono ammirare nelle facciate delle case.
Qui gli atleti troveranno continui sali e scendi per circa 20 chilometri, dove potranno ammirare bellissimi borghi quali Moricone, Poggio, Colletarocco S. Lorenzo, Calvi, S. Francesco La Corte, Località Passatore, luoghi immersi nella natura dove silenziosi boschi si alternano a grandi distese collinari.
Al chilometro 76.7  sarà la volta di affrontare i 5300 metri della salita di Otricoli, antico borgo famoso per la zona archeologica di Ocricolum, la città romana che si sviluppò lungo il Tevere presso il porto dell’Olio ed i cui resti appartengono in gran parte all’età Augustea. 
Al termine della salita posto nelle vicinanze di Gualdo di Narni , i corridori proseguiranno lungo un tratto di sali e scendi prima di giungere in località Ponte Sanguinaro dove avrà inizio la discesa di Taizzano che li proietterà a Narni Scalo dove ci sarà l’Arrivo.
Sarà un percorso che offrirà scorci affascinanti ed unici, immersi nella natura.
Va ricordato che via Tuderte oltre ad essere sede di partenza ed arrivo della Granfondo Terre di Narnia è stata diverse volte luogo di prestigiosi arrivi di tappa della Tirreno Adriatico e del Giro d’Italia.
Sarà un percorso nervoso quello che troveranno i partecipanti ma che offrirà scorci affascinanti ed unici, un percorso adattissimo a tutte le tipologie di amatori e ottimo per il finale della stagione ciclistica. 

Salite della Gara:
SANGEMINI: Lunghezza km. 5.1 – Dislivello mt. 170 – pendenza Media 3.5% – Pendenza Massima 8%
NARNI – Madonna Scoperta : Lunghezza km. 7.0 – Dislivello mt. 358 – pendenza Media 4,0% – Pendenza Massima 9%
OTRICOLI : Lunghezza km. 5.3 – Dislivello mt. 194 – pendenza Media 4.0% – Pendenza Massima 9%

Ristori: I Ristori sono complessivamente quattro, tre lungo il percorso ed uno all’arrivo:
Quadrelletto km. 23.0  (Idrico) – Narni, Madonna Scoperta km. 51.5 (Completo) – Otricoli km. 77.6 (Completo) – Arrivo km. 95.7 (Completo).

Percorso MedioFondo